Agorà Ciminna è attivo al nuovo indirizzo www.agoraciminna.it

La seguente pagina rimarrà a vostra disposizione con le sole funzioni di archivio degli articoli pubblicati negli anni passati (Agosto 2012).
Selezionando i due menù alla vostra destra potrete attingere alle notizie classificate per data e per argomenti.

lunedì 28 maggio 2012

Giunta: deleghe no, nominativi si

di Agorà Ciminna
Ad una settimana dall'aver allertato la troupe televisiva di "Chi la visto?" (leggi articolo), pensavamo di iniziare la nuova settimana avendo la designazione della nuova giunta comunale. Purtroppo nulla di fatto, collegandoci al sito internet ci appaiono vuoti gli spazi dedicati al nome, al ruolo e alle deleghe/competenze dei quattro assessori (vai al sito).
Cresce tra i ciminnesi l'indignazione, siamo rimasti l'ultimo paese impegnato nelle elezioni amministrative del 6 e 7 maggio ad non avere una giunta. Abbiamo perfino chiesto spiegazioni al Sindaco, lo scorso venerdì, il quale ci ha assicurati che sarebbe stata designata in settimana.

Non capiamo perché Ciminna debba essere privata di una giunta per così tanto tempo, senza avere la possibilità di deliberare e amministrare di fatto il nostro paese.
Gli assessori sono stati nominati dal Sindaco durante la campagna elettorale, sono stati riconfermati durante l'insediamento del consiglio comunale dove è stata nominata anche la quota di genere: Marianna Masi. 
Cosa bisogna attendere per una fumata decisamente bianca? 
I ciminnesi hanno il diritto di sapere, ma soprattutto hanno il diritto di essere amministrati. Per tale motivo hanno infatti dato mandato al sindaco Vito Catalano nelle elezioni di maggio.
La redazione ricorda tra l'altro che il programma elettorale prevede la realizzazione di alcuni punti nell'arco dei primi 100 giorni.
Gli assessori nominati senza delega sono: Nigliaccio Vito, Leone Giuseppe, Sarullo Gino e Masi Marianna. 
L'articolo vuole essere una sollecitazione a chi di competenza al fine di colmare il vuoto causato da questo ritardo.

1 commento:

Filippo Ciringione ha detto...

Oltre al danno la beffa!!

Mi auguro che non vi siano sviste sulle date di decorrenza degli emolumenti che spettano agli assessori, perché altrimenti si correrebbe il rischio di pagare degli assessori che loro malgrado non possono fare gli assessori.
Sono certo, conoscendo la serietà dei nominativi in questione, che renderanno pubblica la data di decorrenza degli emolumenti.
Buon Lavoro