Agorà Ciminna è attivo al nuovo indirizzo www.agoraciminna.it

La seguente pagina rimarrà a vostra disposizione con le sole funzioni di archivio degli articoli pubblicati negli anni passati (Agosto 2012).
Selezionando i due menù alla vostra destra potrete attingere alle notizie classificate per data e per argomenti.

venerdì 31 dicembre 2010

Un anno insieme a voi

Un anno nuovo si accinge ad arrivar
e quello vecchio mi giro a salutar
e mi fermo a guardarlo per un attimo
milioni d'emozioni che a guardar biasimo
sorrisi,sogni e lacrime dentro me racchiusi
son lontani ormai, e i ricordi son confusi
a color che con me quest'anno han condiviso
un grazie perché con voi ho vissuto e riso 
per l'anno che verrà vi voglio ancor vicini
con affetto mille abbracci e mille bacini

buon 2011 da
 Davide D’Alessandro

martedì 28 dicembre 2010

PER UN PAESE NORMALE


Mi chiamo Salvatore Urso ma tutti voi mi conoscete come Pinuzzu, ho vissuto a Palermo per 26 anni poi mi sono trasferito a Ciminna, sono stato per sette anni segretario della locale sezione della CGIL, mi ritengo un socialdemocratico indipendente, dipingo.

Ho sempre amato questo Paese incastonato in questo splendido angolo di territorio Siciliano.
Sono orgoglioso di essere Ciminnese, Siciliano, Italiano, Europeo e un po' incaz..to con i Veneti.

lunedì 27 dicembre 2010

Angolo Poesie

Le Campane di San Vito


 Echeggiano nostalgici i rintocchi
dell'Ave Maria al tramonto

sollevano un volteggio fitto
di rondini attorno all'antico campanile

e lo svolazzo impazzito di passeri
dai nidi gremiti alle cime verdeggianti dello spiazzo

Delle campane infiniti rintocchi conterà il tempo
che la vita dell'uomo poco potrà contare

sono storia di umane speranze passate e future.

di Maria Francesca Barbaria
©Riproduzione Riservata

sabato 25 dicembre 2010

Buon Natale
dalla redazione di Agorà Ciminna

Lettera aperta a tutti i cittadini ciminnesi

Ciminna, 24 Dicembre 2010
 E’ di vero cuore che, in qualità di Presidente della “Cooperativa  Sociale O.N.L.U.S. Kraljica Mira” sento di dire un sincero grazie a tutti i cittadini ciminnesi e dei comuni di Baucina e Ventimiglia Di Sicilia, che hanno partecipato alla raccolta fondi per finanziare la ricerca scientifica, che  attraverso TELETHON lotta quotidianamente per trovare le cure adeguate per curare milioni e milioni di ammalati in tutto il mondo affetti da patologie, purtroppo, ancora oggi non conosciute e non curabili.

venerdì 24 dicembre 2010

Le Novene di Natale

di Vito Lazzara
novena alla Madonna Bianca
Anche la festa del Natale, come quella dell’Immacolata, è preceduta da una novena. Questa comincia il giorno dopo la conclusione dell’Ottavario dell’Immacolata: il 16 dicembre. Due sono le modalità di celebrazione di questa novena: in chiesa e per strada davanti i chisuleddi, le cappelle.
Per quanto riguarda la novena celebrata in chiesa le modalità di esecuzione di questa pratica devozionale un tempo erano diverse rispetto a quelle attuali. Innanzitutto le Novene venivano celebrate in varie chiese: Matrice, San Francesco d’Assisi, San Giuseppe, San Domenico, Carmine, San Giovanni, tuttavia gli orari in cui esse venivano eseguite variavano da chiesa a chiesa, per cui nelle prime quattro e cioè Matrice, San Francesco d’Assisi, San Giuseppe, San Domenico si celebravano la mattina verso le 8,00, al Carmine la mattina verso le 6,00, mentre a San Giovanni veniva eseguita nel pomeriggio verso le 18,00. Oggi sopravvive solo la celebrazione nella chiesa di San Giovanni.
La scaletta di esecuzione dei canti era molto simile per tutte le chiese. Si iniziava col Rosario, seguiva la Salve Regina, quindi il Viaggiu e la Litania, a conclusione della Messa veniva eseguito immancabilmente Evviva Maria (vedi appendice). San Giovanni era l’unica chiesa in cui non veniva cantato U viaggiu ma veniva eseguita la Novena liturgica in lingua latina. Essendo liturgia del Natale, ogni canto possedeva un proprio repertorio musicale, con motivi tipicamente natalizi. La Salve Regina aveva un testo anch’esso legato ai ritmi del periodo.

giovedì 23 dicembre 2010

Agli amici di “Agorà Ciminna”


Mi pare doveroso invitarvi alla presentazione (chiesa matrice 29 dic 2010 ore 18.00) dell'opuscoletto da me curato dal titolo “Ciminna e l'Immacolata”. Raccoglie il contributo dato, in occasione del Convegno “L'Immacolata, non solo 150 anni” svoltosi nel dic 2004 presso la Basilica Francescana di Palermo, nonché un bel pezzo del prof Antonio Cuccia sullo scultore A. Barcellona esecutore della nostra statua, la relazione di restauro del prof Gaetano Correnti ed è preceduto da una introduzione del nostro compaesano prof. Francesco La Paglia. A parte tutto vi si parla e si illustra la magnifica processione figurata che ebbe luogo il 31 maggio 1981 bicentenario dell'esecuzione della statua.
Altro invito vorrei estendere agli amici postanti. Il 28 dic.2010 ore 17.00 presso la sala consiliare, Il Circolo di Cultura Paolo Amato consegna al Comune il “Disegno del Circolo dei Civili” di Santi Sganga (1868). Con l'occasione presentazione di un opuscolo da me curato con il contributo dei restauratori dell'opera.

Saluti

A. Anzelmo

COMUNICATO DELL'A.C.D. CIMINNA


Trasferta a Finale di Pollina di sabato 8 gennaio 2011;
Se i tifosi sono interessati a venire alla trasferta, possono dare la loro adesione e versare la quota di 10 euro,  presso il Bar del Corso di Latino Mimmo.
Si precisa che per organizzare il pullman servono 25\30 ( non di più ) persone, che saranno fornite di panini e bottiglietta d'acqua.
IMPORTANTE: per una buona riuscita della cosa il termine ultimo delle adesioni è il 02.01.2011

Il Presidente
Salvatore  Rao

mercoledì 22 dicembre 2010

Lettera d'amore di due genitori

di Giuseppe Guttilla

Non è un racconto ne scrittura in versi, ma quanta poesia…

Cara figlia, vogliamo scriverti questa nostra lettera per esternare al mondo intero la nostra gioia per avere una figlia come te ed anche per chiederti scusa per non riuscire a fare il massimo per te.
Da quando viviamo in difficoltà per la crisi che ci si è presentata sul lavoro, tu, con i tuoi 16 anni, mai ci hai fatto pesare la situazione in cui ci siamo venuti a trovare, anzi sei tu che ci dai la forza di andare avanti.

martedì 21 dicembre 2010

"DISATTENZIONE = DISCRIMINAZIONE”

La cooperativa sociale ONLUS KRALJICA MIRA ha indetto un concorso: “DISATTENZIONE = DISCRIMINAZIONE” per gli alunni della scuola elementare e media di Ciminna, Baucina e Ventimiglia Di Sicilia.
Domani 22/12/2010 presso la sede centrale in via Trieste n° 25, saranno premiati i tre elaborati meglio classificati. I ragazzi  hanno dipinto secondo il loro punto di vista la “Storia di Francesco” in allegato  (clicca qui per leggere l'allegato).

Classifiche Gimkana

La 1^ Gimkana automobilistica Ciminnese del 19 dicembre 2010, ha confermato ancora una volta la grande professionalità dell’A.S.D. Misilmeri Racing nell’organizzazione della gare automobilistiche. Un’importante conferma per la società guidata da Giuseppe Bonanno che anche oltre i confini misilmeresi è riuscito a riportare una manifestazione che mancava dagli scenari automobilistici ciminnesi da ben 22 anni.

lunedì 20 dicembre 2010

A.C.D. CIMINNA vs PANORMUS 3 – 1

di Giuseppe Gambino - Pierluigi Anselmo - Archimede Tusa
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Contro il fanalino di coda, Panormus, il Ciminna saluta il 2010 con una spumeggiante vittoria, trascinata da un pubblico da grande occasione.
In tutto il primo tempo il Ciminna costringe gli avversari nella propria metà campo, mostrando a tratti un’organizzazione di gioco degna della capolista.
Al 3’  un tiro di Caracappa impegna Rizzuto e nel proseguo dell’azione Guagenti non riesce a finalizzare. Al 21’ una bella conclusione di Guagenti viene deviata in corner dal portiere e sul conseguente angolo un tiro insidioso di Castellini C. viene parato in due tempi.

domenica 19 dicembre 2010

COMUNICATO DELL'A.C.D. CIMINNA


Quando, ad inizio anno calcistico, uscì il calendario, subito ci ponemmo il problema della trasferta a Lampedusa ( 3^ trasferta ).
Fummo molto contenti quando, per mancanza di biglietti aerei, fu rinviata a data da destinarsi, in quanto, per mancanza cronica di denaro, avevamo più tempo per decidere sul da farsi.
Man mano che il giorno di Lampedusa si avvicinava, eravamo consapevoli che questa trasferta non si poteva effettuare ( sempre per il solito motivo ).
Riunitici più di una volta, rimanevano due soluzioni. Non andare, con le conseguenze del caso e l’autotassazione.
Si decise per l’autotassazione ed oggi, con le tasche un po’ più vuote, siamo ben felici di aver fatto questa scelta ed aver consentito ai nostri ragazzi di vivere un’esperienza simile, i quali ci hanno ripagato con una clamorosa vittoria.

giovedì 16 dicembre 2010

Quando la voce del cittadino fa la differenza

clicca sull'immagine per ingrandire

Ritorna la Gimkana a Ciminna

di Misilmeri Racing

Dopo il grande successo della gimkana automobilistica 13° Trofeo Carlo Costa dello scorso 26 settembre, l‘Asd Misilmeri Racing si accinge ad organizzare la 1^ Gimkana automobilistica ciminnese.
Un evento sportivo che manca a Ciminna da ben 22 anni, ma grazie alla grande passione per le 4 ruote di alcuni ciminnesi, all’amministrazione comunale, alla Pro Loco di Ciminna, nella persona di Alba Pietro, e all’esperienza dell’associazione automobilistica misilmerese, tornerà in scena il prossimo 19 dicembre.
Le iscrizioni aperte l’1 dicembre 2010 si chiuderanno Sabato 18 Dicembre alle ore 12:00. Per iscriversi basta scaricare il modulo di iscrizione (EVENTI), compilarlo e presentarlo con gli allegati richiesti, presso la sede dell’Asd Misilmeri Racing in Piazza Antonino Di Pisa n°7 – Misilmeri, inoltre è stato creato un punto di raccolta di iscrizioni a Ciminna in Corso Umberto I° n°258.

mercoledì 15 dicembre 2010

Lampedusa VS A.C.D. Ciminna 0 - 2


IL COMMENTO: Grande prova di forza dei biancorossi che espugnano con autorità il difficilissimo campo di Lampedusa, isolani imbattuti in casa da ben 20 mesi, sconfitti sempre dal mister Vassallo, all’epoca alla guida del Partinicaudace. I ciminniti hanno dominato la gara sprecando tantissime palle goal, non rischiando nulla dietro, infatti il portierone Scimeca è stato spettatore aggiunto. Vittoria che consente ai biancorossi del vice presidente Latino di agguantare finalmente la vetta della classifica in compagnia dell’Isola Delle Femmine, dando continuità ad un girone d’andata disputato oltre ogni rosea previsione. Si chiude l’andata con  30 punti, 9 vittorie 3 pareggi ed 1 sola sconfitta, 2^ miglior difesa del campionato e 3° migliore attacco. Neanche il tempo di festeggiare il primato e domenica si torna in campo per la 1^ di ritorno che precederà la sosta natalizia, al San Vito arriverà il fanalino di coda Panormus, che domenica grazie ai rinforzi effettuati ha vinto la sua 1^ gara stagionale, quindi si preannuncia una gara spigolosa da affrontare con la massima concentrazione. Si spera di vedere la tribuna strapiena, con tanto calore dei tifosi a spingere la squadra all’ennessima vittoria, che potrebbe (visto le gare della giornata) dare il primato solitario ai biancorossi.

La Sicilia la regione più povera d’Italia

di Vito Andrea Bovi

Possibile? Purtroppo si, almeno a stare a sentire le rivelazioni dell’implacabile ISTAT; in Sicilia si concentra il maggior numero di poveri italiani, ben 31 famiglie su 100 vivono al di sotto della soglia di povertà; la ricca Europa, che vive nel benessere e nello sviluppo, taglia in due l’Italia, dal Lazio in giù, uno sfacelo, in Sicilia la punta dell’iceberg.
A cosa sarà servita l’antica Cassa per il Mezzogiorno, l’autonomia speciale, i Fondi Europei, i POR, i PIP e tutte quelle “dannate grazie” che da 60 anni, nel bene o nel male, sono state erogate all’isola se oggi, dobbiamo assistere, quasi impotenti, alla forbice che in più di mezzo secolo anziché restringersi col nord Italia, ha finito per creare una voragine, proprio dove, a quanto pare, sono finiti tutti gli interventi straordinari per questa regione.
Ma chi deve pagare lo sfacelo che si è concretizzato dal dopoguerra ad oggi, le trentuno famiglie su cento, alcune anche in stato di indigenza e tutte afflitte da seri problemi esistenziali, se fra le politiche economiche di questa maggioranza non si vede nulla all’orizzonte tendente a liberare dal giogo della povertà tanti nuclei familiari siciliani, se neanche l’ISTAT riesce a svegliare il sonno colpevole dei politici di ieri e, ahimè di oggi.

martedì 14 dicembre 2010

Poesia di Claudio Castelluzzo


Ho   bisogno di vederti 
perche sono stanco di sognarti


di Claudio Castelluzzo

© Riproduzione Riservata

lunedì 13 dicembre 2010

I Santi râ nivi

di Vito Lazzara

S. Lucia
Un freddo secco entra pian pianino nelle fessure dei cappotti e nelle gonne portate dalle donne rigorosamente sotto le ginocchia: sembra uno spillo che punge delicatamente la pelle delle signore che vanno a fare u viaggiu a Santa Lucia. Siamo quasi all’imbrunire e mentre molti uomini tornano dalla campagna manovrando con equilibrio un motozappa carico di olive, alcuni ragazzi sono impegnati, sotto la guida di un anziano, nel mpustari a vampa, cioè, nel sistemare la legna per un falò in onore della Santa. L’ordine di sistemazione della vampa si basa sull’infiammabilità della legna: prima la paglia, poi alcune fascine di tralci di vite messi a mo’ di capanna e infine le ramaglie.
Come nel resto della Sicilia, anche a Ciminna è viva una forte devozione per questa Santa, conterranea e protettrice della vista. In questo centro, tale festa insieme a quella di Sant’Antoni, San Antonio Abate (17 gennaio), Sammastianu, San Sebastiano (20 gennaio), San Mrasi, San Biagio, (3 febbraio) e Santa Ati, Sant’Agata (5 febbraio) per il fatto che cadono nel periodo invernale vengono chiamati con il nome di Santi râ nivi. Come per la ricorrenza di Santa Lucia, è usanza per queste feste accendere delle vampe; negli ultimi anni, però, per la festività di San Biagio e per quella di Sant’Agata che delle cinque sono considerate le feste minori, non vengono più fatte. La semplicità, a mio giudizio, è la nota che caratterizza queste ricorrenze. Preludio della festa che arriva è innanzitutto il suono delle campane. Esse vengono suonate a mezzogiorno e all’Ave Maria della vigilia.

sabato 11 dicembre 2010

A.C.D. CIMINNA Vs DELFINI 1 – 1

di Pierluigi Anselmo e Giuseppe Gambino
D. Scimeca Portiere Ciminna
Ancora un’occasione sprecata per il Ciminna per raggiungere la vetta della classifica, con il pareggio conquistato oggi pomeriggio contro la capolista Delfini. Dopo aver colto un solo punto nelle due trasferte consecutive ci si aspettava una prova di carattere della squadra ma, complice le tante assenze e la sfortunata occasione che ha portato al rigore per gli ospiti non è riuscita a raggiungere l’obiettivo.
Il primo tempo è caratterizzato dalla forte spinta dei biancorossi che, mossi dal calore del pubblico di casa schiaccia il Delfini nella propria metà campo. Al 10’ Castellini C. sfiora il palo con un colpo di testa, all’11’ Guagenti mette di poco a lato, al 16’ Anselmo recupera palla e D’oca innesca Billeci davanti alla porta, ma l’attaccante all’esordio con la casacca biancorossa si fa ipnotizzare dall’ottimo portiere Riccobono.

Comitato Cittadino


clicca sull'immagine per ingrandire


venerdì 10 dicembre 2010

Raccolta fondi Telethon 2010 nel Comune di Ciminna

Durante il periodo natalizio è attivato nel Comune di Ciminna il servizio  di raccolta fondi a sostegno dei progetti Telethon attraverso la Cooperativa Onlus "Kraljca Mira" nella persona del suo Presidente Michele Saso, incaricato dal coordinamento provinciale Telethon Palermo Est come suo referente per Ciminna.
E' possibile sostenere l'iniziativa presso i vari punti di raccolta che verranno allestiti in alcune Piazze e Vie cittadine secondo il seguente calendario: 
Sabato 11 dicembre 2010 - dalle ore 15,00 in poi presso il gazebo allestito alla "Madonna Bianca" Corso Umberto I°.
Sabato 18 dicembre 2010 - dalle ore   9,00 alle ore 13,00  e dalle ore 15,00 alle ore 20,00 presso il gazebo allestito davanti alla Sede Municipale in via Dott. Vito Graziano, 2
Domenica 19 dicembre 2010 - dalle ore   9,00 alle ore 21,00 presso il gazebo allestito davanti alla Sede Municipale in via Dott. Vito Graziano, 2

giovedì 9 dicembre 2010

Cenni storici sulla manifestazione folkloristica "U TRIUNFU"

da Storia dell'Immacolata Signora di Ciminna - Giuseppe Cusmano - 1993

foto di Giovanni Pollaci
Dal punto di vista religioso si può senz'altro affermare che la festa dell'Immacolata é molto sentita da tutto il popolo Ciminnese con la partecipazione massiccia a tutte le funzioni religiose e alla processione del Simulacro per le vie del paese. Una nota caratteristica degna di essere citata, di grande rilievo e tradizione folkloristica é senz'altro la processione che si svolge nelle prime ore della domenica mattina successiva all'8 dicembre, denominata "U Triunfu".

domenica 5 dicembre 2010

Angolo Poesie

Manciativillu tuttu

Si natura negat, facit indignatio versum, qualemcumque potest.
(Decimo Giulio Giovenale)

Manciativillu tuttu stu munnu
ca pi vuatri è fattu, bellu tunnu,
sanzeru, si spacca cu ll’ugnia stu munnu!

Manciativillu tuttu, bastardi ‘nmbrugghiuna ,
vuliti fari sciavuru ma siti lurduna,
parrina, dottura, sindachi e presidenti,
vuatri cu l’oru ‘nte renti e
a cruna ‘nte manu,
pigghiatili pi fissa a tutti sti puvureddi
ca ci abbasta ca ci dati un nenti,
e v’alliffianu comu fannu i cagnuleddi.
Puvureddi daveru su sti puvureddi
ca un sannu mai a cosa giusta e a cosa sbagghiata,
sannu sulu ca l’acqua vugghi, e s’avi a mettiri a pignata!

Manciativillu tuttu, a picca a picca,
tantu u vermi puru poi si licca
ca carni vostra.
E io riru di sta giostra e
d’i vostri panzi a tammurinu,
riru d’i vasateddi chi vi rati ogni matinu
e di l’occhi vostri favusi
quannu ammucciuni vu cuntati,
quannu, ca merda cavusi cavusi,
vu cuntati
quantu mischineddi aviti ‘nculati.

Pigghiativillu tuttu stu munnu ca è latrina,
stu munnu fattu pi chiddi ca comu a vuatri su sulu sintina,

pigghiativillu tuttu stu munnu ca tantu è sulu un scherzettu
fattu apposta pi vuatri ca ccà ci natati comu i strunzi ‘nto gabinettu!


15/12/2007
di Domenico Passantino

©Riproduzione Riservata

sabato 4 dicembre 2010

Presepe Vivente Sotto la Rocca

Nato per noi e tra noi…   Nato per salvare il mondo…    Nato per essere l’unica luce guida del mondo…   Nato nell'umiltà di una stalla, in una famiglia povera…….       semplici pastori sono i primi testimoni dell'avvenimento.  
   In questa povertà si manifesta la gloria del cielo ,  è possibile davvero pensare che la nostra umile vita debba essere non solo conosciuta da Dio, ma  che per il Suo amore infinito è disceso fino a noi e ci ha donato Se stesso.  Ciascuno di noi può dire: “Sono amato da  Dio,  un Dio che vuol vivere per me, un Dio che si fa bambino”, ecco il significato del Presepe Vivente “Sotto la Rocca” di Marineo.

venerdì 3 dicembre 2010

Divieto Sparo di Petardi

da comune.ciminna.pa.it
Ricordato e preso atto che in passato si sono verificati parecchi episodi in cui diversi cittadini hanno visto attentare alla propria incolumità personale a causa di uno sconsiderato uso di petardi ed oggetti similari, impropriamente ed inopportunamente commercializzati;
b) l'uso di detto materiale esplosivo non conforme alle norme di pubblica Sicurezza, è in ogni caso motivo di reiterate lamentele da parte della generalità dei cittadini che ne subiscono delle molestie continue e, in alcuni casi, danni alle persone ed alle cose; Ritenuto necessario intervenire a tutela della tranquillità ed integrità della locale collettività affinchè la festività del "TRIUNFU" che si svolge in questo Comune e le festività Natalizie
possano trascorrere con serenità e senza patemi di animo da parte di tutti, ed al fine di prevenire liti, danni e motivi di disordine;

NO DDL Day

di Archimede Tusa
protesta studenti Pisa
Pisa. Sono le 10 del mattino. Arrivo in Piazza Garibaldi e siamo già in tantissimi. Mai vista la piazza così piena. Mi guardo intorno. Un sacco di facce amiche, di conoscenti, di sconosciuti. Tutti li con la stessa energia, la stessa positività di chi non si arrende, di chi “lotta” perché le cose cambino.
Sarà una giornata lunga e difficile, ma ognuno in cuor suo è pronto a viverla a pieno.
Le notizie che ci arrivano da Roma non sono confortanti. La sera prima il Presidente della Camera ha detto che il suo schieramento voterà a favore del DDL Gelmini. E facendo subito due conti ci si rende conto che il peggio è ormai alle porte: la riforma che non piace ai professori, non piace agli studenti, non piace ai ricercatori, insomma non piace veramente a nessuno, sarà approvata. Sarà approvata da un governo ormai inesistente, da un maggioranza fatta da gente che tiene troppo alle poltrone e che ha paura delle aule di tribunale in cui finirebbe.

giovedì 2 dicembre 2010

Ciminna: Tracce per una storia della musica

di Arturo Anzelmo

Se i monumenti e le opere d’arte hanno lasciato ampia traccia, i giacimenti archivistici esplorati attestano di aspetti non meno interessanti anzi, caratterizzanti, della cultura ciminnita: la letteratura, il teatro e la musica non sono tradizioni recenti. I primi accenni ad un interesse per la musica, sono rilevabili dalla diffusione dell’organo come elemento complementare della liturgia: la matrice religiosa di cui è intrisa la vita sociale istruisce, guida e stimola una elevazione culturale generalizzata.
Con i proventi della concessione di una cappella ad Ottavio Lombardo (fondatore a Palermo della Chiesa del Noviziato dei Gesuiti) verso il 1560 i Conventuali acquistano un organo per la loro chiesa e nel 1590 i PP. Predicatori, aiutati dalla Compagnia del Rosario, forniscono di simile strumento la chiesa del Salvatore. Per la Matrice nel 1600 si richiede l’opera del migliore allora sulla piazza, Raffaele La Valle.

mercoledì 1 dicembre 2010

Lettera aperta a tutti i ciminnesi

Cari compaesani,
da un po’ di tempo  pubblico in questo blog alcuni articoli dove ho trattato i problemi della viabilità,della sosta selvaggia, il degrado (non riferito a Ciminna), in cui versano alcune realtà italiane ed infine per iniziativa mia e di alcuni amici avevamo in cantiere un progetto come il Comitato Cittadino con il solo scopo di evidenziare delle problematiche e di seguito segnalarle all’Amministrazione Comunale e con essa collaborare per trovare le soluzioni. Per mia natura, cultura e modo di essere sono stato sempre schietto nel dire o nel fare e non mi sono mai lasciato influenzare da chicchessia sia nella vita e sia in politica di cui non ho mai nascosto la mia ideologia di Destra. La mia Destra è quella Sociale che crede nei valori dell’uomo, della famiglia e dello Stato. Ma non è questo l’argomento in questione. Pubblicando alcuni articoli e leggendo i commenti di persone che hanno avuto il buon gusto di firmarli e sia quelli anonimi ho sempre risposto in maniera garbata ed educata  senza mai offendere nessuno e, com’è successo in una occasione, ho anche chiesto scusa. Commenti che si riferivano all’articolo.

AVVISO ALLA CITTADINANZA

E’ in via di costituzione un Comitato Cittadino denominato “Uniti per Ciminna”.  
Il Comitato, come dalla vigente normativa, non è a fine di lucro né di appartenenza e/o ideologia politica.
Tale iniziativa nasce ed è rivolta a TUTTI i ciminnesi con il solo scopo di collaborare con l’Amministrazione Comunale per risolvere alcune problematiche, quali: Territorio, Ambiente, Servizi.
Chiunque fosse interessato a collaborare può mettersi in contatto:

    Viola Mardegan                  393 031 82 65
   Vito Andrea Bovi                – 393 031 80 80
Domenico Fiumedinisi      – 333 88 16 350
Oppure via e-mail a:  unitiperciminna@gmail.com

martedì 30 novembre 2010

Poesia di Davide D'Alessandro


Nel buio

Nel buio c'è tutto e non c'è nulla
sento il pianto d'un bambino,
lo scricchiolio angosciante d'una culla
adesso un riso, un grido, un lamento
un viandante in cammino
fischiettando a passo lento
l'animo mio con esso và a tempo
ed ecco, una luce si apre al mattino
e dalle tenebre balzo fuori a cuor sereno
e l'animo si tige d'un soave arcobaleno


di Davide D’Alessandro
©Riproduzione Riservata

lunedì 29 novembre 2010

A.C.D. CIMINNA Vs VILLAGRAZIA 1 – 0

di Pierluigi Anselmo e Giuseppe Gambino

Continua l’inarrestabile marcia del Ciminna che, senza non pochi problemi, riesce a portare a casa l’intera posta in palio, rispondendo così al tentativo di fuga dell’Isola delle femmine, che ieri, nell’anticipo, aveva battuto con un secco 3 a 0 il Lampedusa.
Come nelle ultime uscite, il Ciminna comincia a ritmi blandi; solo al 13’ si ha la prima conclusione con un colpo di testa di Caracappa, replicato due minuti dopo da Arena che su un bel cross di D’Oca anticipa i difensori avversari, ma non l’ottimo portiere Bologna, che in controtempo riesce a bloccare. Il Villagrazia non sta a guardare e nel giro di tre minuti costruisce due buoni occasioni con Anile; sulla prima Gulotta ribatte un tiro ravvicinato, sulla seconda non riesce a sfruttare l’uscita a vuoto di Scimeca.
Alla mezz’ora su un cross dalla destra di Caracappa, Guagenti arriva in ritardo. Sempre Guagenti al 44’ di testa impegna il portiere.

venerdì 26 novembre 2010

Sventurata la terra che ha bisogno di eroi.


Ciminna, lì 24 novembre 2010


 Sventurata la terra che ha bisogno di eroi.
                                                                            di Berthold Brecht


L’importanza  storica avuta dai partiti liberali e democratici nella nascita della Repubblica Democratica Italiana
    
    Per il rispetto che nutro verso tutti i cittadini e i lettori di questo blog, tengo umilmente a precisare, che se mi concedo di scrivere su di esso come responsabile cittadino dell’U.D.C., non lo faccio certamente per pubblicizzare il partito al quale appartengo, ma semplicemente perché riconosco ad Agorà Ciminna essere veramente una VOCE libera, pluralista e democratica! Invece, la prova che dimostra inequivocabilmente che io mi ritengo essere un cittadino come tutti voi è data dal fatto, come tutti sanno, che non mi sottraggo mai dal fare apertamente volantinaggio in mezzo alla gente! E questo perché amo confrontarmi con la gente in prima persona!

Degrado e mancanza di senso civico: in ITALIA serve durezza?

di Vito Andrea Bovi

Il degrado delle città è inevitabile? Talvolta piccoli gesti sono all’apparenza innocui, episodi minimi di inciviltà, di egoismo, di maleducazione. Se si tollerano certi gesti e certi comportamenti, se non ci si indigna e si protesta questi atti si moltiplicano, s’ingigantiscono. Più di quanto si pensi, questi limitati gesti di decadenza quotidiana, partoriscono atti di violenza, di criminalità, di sopraffazione del più debole che poi risultano molto difficili, se non impossibile da fermare.
Vogliamo analizzare il degrado e l’assenza di senso civico  sotto due aspetti: il primo aspetto di tipo morale sociologico  ed un altro tipo economico. In entrambi i casi a mio parere serve durezza e tempestività nell’intervento da parte della comunità e delle autorità.

martedì 23 novembre 2010

L'AVIS incontra i ragazzi delle superiori

di Avis Comunale Ciminna
 Giovedì 25 Novembre l'AVIS di Ciminna incontra i ragazzi dell'Istituto d'Istruzione Superiore Statale  "N. Palmeri" di Ciminna. 
Nelle prime due ore di scuola i ragazzi del liceo scientifico e dell'istituto tecnico commerciale parteciperanno ad una conferenza dal titolo: "Sulle ali della solidarietà". Durante la conferenza verranno illustrate le modalità di donazione, attraverso la visione di una sacca.  I ragazzi avranno anche modo di cogliere il valore della donazione e di riflettere sul ruolo del volontariato all'interno di una società civile.
Al termine della conferenza tutti i ragazzi maggiorenni che vogliono iniziare un cammino di solidarietà si recheranno presso il poliambulatorio di Ciminna per effettuare la donazione del sangue, o la pre-donazione ( un esame preliminare).

Poesia dedicata alla mia terra

Terra di Sicilia
Colline dalle forme quiete
come tante smarrite pecorelle,
timide si sdraiano
sotto un manto turchese
d'acqua marina riflesso

un sole picchiante li sbianca,
forgiando profumi e colori
che la brezza mite del mare
disperde .

Sentieri abbandonati,
infrascate dal tempo
si confondono
nel rigoglio dei prati,

un dì battuti
dai muli sellati
carichi di fieno e di sudore
fetido

domenica 21 novembre 2010

LA CRONACA RANGERS - CIMINNA 0 - 1

di Mister Vassallo
RANGERS   -VS-   A. C. D. CIMINNA  0 - 1

IL COMMENTO:  Grande prova di maturità dei biancorossi, che danno continuità ad un inizio di campionato spumeggiante, espugnando l’imbattuto campo dei palermitani Rangers, con una prestazione convincente, nonostante le diverse assenze e con molti in precarie condizioni fisiche. Gara ben diretta dall’arbitro Pizzuto di Palermo, facilitato dalla correttezza dei 22 giocatori scesi in campo, i biancorossi del presidente Anselmo seguiti da numerosissimi tifosi venuti dal quartiere vicino di Borgo Nuovo, hanno mostrato grande compattezza ed umiltà, qualità che fanno ben sperare per il proseguo del campionato. 3 punti importanti che permettono ai Ciminniti di restare agganciati alle posizioni nobili della classifica. 
 LA CRONACA: 1° Tempo molto equilibrato, con poche emozioni. Al 6° Guagenti lanciato da Amato spreca calciando debolmente tra le mani di Graziano. Al 12° ancora Guagenti a sprecare ben servito da D’oca. Al 19° su corner di Raimondi, Caracappa tutto solo ad 1 metro dalla linea di porta, manca di testa incredibilmente la sfera. Al 24° Guagenti serve Amato che con un gran tiro da fuori area sfiora il palo. Al 30° unica e nitida palla goal per i locali, Gnoffo ruba palla a Lamantia, e serve Castellini Paolo che da fuori area scarica un velenoso rasoterra, Scimeca distende tutti i suoi 190 cm, e con la mano devia la sfera in corner. Al 35° Raimondi da fuori area sfiora il palo alla sinistra di Graziano. Al 41° uno spento Guagenti servito da D’oca calcia frettolosamente verso Graziano,sciupando un ottima palla goal.

venerdì 19 novembre 2010

Unione di Centro 4

Unione di Centro
 
dott. Salvatore Elia Catalano
Al Sindaco del Comune di Ciminna
Dott. Giuseppe Leone
Al Presidente del Consiglio del Comune di Ciminna
Sig. Antonio Passantino
A tutti gli Assessori e Consiglieri comunali del Comune di Ciminna
E p.c.
A tutti i cittadini ciminnesi

Oggetto:
  • richiesta di riapertura della villa comunale con apposita tabella che ne indichi gli orari di apertura e di chiusura al pubblico; 
  • richiesta di riattivazione della fontana comunale;
  • richiesta di rifacimento delle strisce pedonali al fine di tutelare l’incolumità di tutti i cittadini ciminnesi, oggi seriamente a rischio;

giovedì 18 novembre 2010

Trofeo Sunray per Vito La Paglia

di Gruppo Ciclistico Ciminna

Vito la Paglia e il suo trofeo
Il Sig. Glorioso e il Sig. Tranter, dirigenti della SunRay - azienda specializzata a livello internazionale nella realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici, hanno avuto il piacere di consegnare il Trofeo SunRay al componente dell’A.S.D. Gruppo Ciclistico Ciminna Vito La Paglia, classificatosi al primo posto tra i ragazzi che hanno partecipato alla gara ciclistica in salita del 4 Settembre 2010.
La manifestazione sportiva è stata organizzata dal Gruppo Ciclistico Ciminna e sponsorizzata dalla Sunray e dal Comune di Ciminna.
La cerimonia di consegna del Trofeo è avvenuta questa mattina, durante le ore di lezione, al Liceo Scientifico "N.Palmeri" di Ciminna”, davanti ai compagni di scuola del giovane promettente atleta di Ciminna.

La chiesa delle Anime Sante in Ciminna

di Vito Piscitello

La chiesa delle anime è un piccolo oratorio di recente fondazione. Nel 1832, fu costruita una cappella dedicata alle dette anime. Nel 1905, essendo accresciuta la devozione del popolo, fu ingrandita con l'aquisto di due camerette per iniziativa di Andrea Brancato, con atto notarile del 12 febbraio , presso il not. Giuseppe Ingraffia. Fino a cinquant'anni fa, mentre era rettore il can. mons. Vincenzo Monastero, veniva celebrata la Santa Messa il 2 novembre nella commemorazione dei defunti e il 6 gennaio , nella Festa dell'Epifania del Signore.
Durante l'ottava dei defunti, veniva fatta una festicciola nel quartiere. Al mattino la Santa Messa, alla sera il vespro e una breve processione Eucaristica attorno alla chiesa.

mercoledì 17 novembre 2010

Vittoria di Pirro per il Ciminna

di Giuseppe Pollaci



Vittoria di Pirro per i ragazzi dell' A.C.D. Ciminna che battono 2 a 1 un confusionario Aspra che nonostante la sconfitta passa al turno successivo della Coppa Sicilia.
Da una parte il Ciminna con la solita maglia biancorossa a strisce, pantaloncini e calzettoni rossi. Dall’altra l’aspra in maglia gialla e con pantaloncini e calzettoni verdi. Il Ciminna attacca da destra verso sinistra, inizia cosi una partita che sembra dover regalare molte emozioni ai pochi tifosi presenti in tribuna; ricordiamo inoltre che fra le file del Ciminna si registrano diverse  assenze importanti come il  capitano Amato e il  portiere Scimeca, e poi ancora Gullotta , D'Oca, Latino, La Mantia e Sansone.

Poesia di Andrea Pietralunga

La mia esistenza

la mia esistenza terrena è un viaggio che  farà con il treno della mia esistenza,
ascolto la natura, nel cuore della notte mi sveglio e dialogo con la mia mente,
rifletto su questa mia esistenza e più invecchio più mi sento con sublimazione di amare sempre di più,
quando un giorno lascerò questa terra voglio portarmi nel mio cuore e anima i ricordi di avere conosciuto una vera sensazione di amare,
ma sopratutto sono contento di aver vissuto la mia vita terrena.


di Andrea Pietralunga

 ©tutti i diritti riservati

martedì 16 novembre 2010

Programma Amministrativo e programma realizzato, lista Lavoro e Libertà.

Unione di Centro

dott. Salvatore Elia Catalano
Oggetto:
  •         Pubblicazione del programma elettorale della lista “Lavoro e Libertà” presentato ai cittadini ciminnesi per le elezioni amministrative del 25 Novembre 2001.
  •         Pubblicazione del programma elettorale realizzato dalla lista “Lavoro e  Libertà”, divulgato ai cittadini ciminnesi in occasioni delle elezioni amministrative del 13-14 Maggio 2007. 
Per una questione di chiarezza e di rispetto verso tutti i cittadini ciminnesi  e ai lettori di questo blog.

lunedì 15 novembre 2010

A.C.D. CIMINNA -Vs- STELLA D’ORIENTE 2 – 1

di Pierluigi Anselmo 
Goal del 2-0 Ciminna
Il Ciminna conquista tre punti importanti nella corsa alla promozione, contro un’arcigna Stella d’Oriente, allenata dall’ex Quaranta, che ha tenuto bene il campo mettendo in dubbio il risultato fino all’ultimo.
I primi venti minuti vedono una squadra ospite solida, che mette in difficoltà il Ciminna con alcuni lanci lunghi dalla trequarti. Su uno di questi (11’), Paladino non riesce ad allontanare spizzicando solamente la palla, la punta avversaria anticipa Anselmo ma si fa ipnotizzare da Scimeca calciando incredibilmente alto.

domenica 14 novembre 2010

Riflessioni di un CIMINNESE 2

Caro Giuseppe,
nel ringraziarti per il commento fatto al messaggio del sottoscritto e  pubblicato da questo blog, ti confermo che i movimenti culturali che hai citato nel tuo commento sono delle luci che illuminano Ciminna e la fanno conoscere al mondo. Fa onore vedere questi gruppi di giovani desiderosi di affermarsi e di farsi avanti nella vita.
Il problema grosso è lo sviluppo economico del paese , cioè il creare quella economia che consenta ai tanti giovani e famiglie di non emigrare perché ha la speranza certa di un lavoro. Speranza che può essere realizzata solo se si ha lo sviluppo dell'agricoltura, del turismo e dell'artigianato di cui il nostro paese possiede le potenzialità ma che presenta tantissime difficoltà da quelle economiche a quelle di organizzazione compresa la buona volontà a realizzarla.