Agorà Ciminna è attivo al nuovo indirizzo www.agoraciminna.it

La seguente pagina rimarrà a vostra disposizione con le sole funzioni di archivio degli articoli pubblicati negli anni passati (Agosto 2012).
Selezionando i due menù alla vostra destra potrete attingere alle notizie classificate per data e per argomenti.

sabato 14 luglio 2012

Riflessioni di don Lazzara

Ciminna, 13.07.2012
Caro Francesco,
in fotocopia mi è stata fatta recapitare “Agorà Ciminna” del 4 Luglio 2012.
Apprezzo moltissimo ciò che esiste o inizia a esistere a Ciminna per il suo progresso in ogni campo, di cui, mi sembra, ha bisogno; sono disponibile a dare ad esso il mio modesto e possibile contributo. Ha questo senso quanto segue.
Dopo aver letto del sopradetto “Agorà Ciminna” le pagine piene, la prima e l’ultima, su particolari di queste dico il mio pensiero.
Trovo di “cattivo gusto” o almeno “molto discutibile” la caricatura con la scritta sotto per portare a conoscenza della comunità ciminnese la scelta del vice-sindaco da chi di competenza. E’ anche insignificante: l’eletto Papa rimane in carica vita natural durante, mentre il vice-sindaco scelto ricopre la carica a tempo determinato dal sindaco o dalla legge.
Offende la religiosità cristiana dei ciminnesi, di cui hanno parlato a lungo, durante l’ultima campagna elettorale, gli aspiranti all’Amministrazione Comunale. D’altra parte, Joseph Ratzinger, Papa Benedetto XVI, merita, a mio parere, rispetto come uomo di cultura, Capo di un piccolo Stato, lo Stato Vaticano, Guida suprema del “nuovo Popolo di Dio” o Popolo Cristiano, di cui la maggior parte della comunità di Ciminna ed io facciamo parte.
Nella rubrica “Cose da fare per migliorare Ciminna” da parte dell’autorità comunale leggo:
1. Riordinare la segnaletica stradale.
2. Affidare il locale dell’oratorio ad una associazione per renderlo fruibile ai giovani e non.
A riguardo sorgono in me , e non solo in me, degli interrogativi.
A Ciminna, per la legale e corretta circolazione delle auto, sarà  sufficiente il riordino della segnaletica stradale, l’eventuale impiego della polizia comunale a rivelare inflazioni al codice stradale ed infliggere multe? Sarà necessario, per lo stesso fine, anche l’azione-propaganda-persuasione di persone sensibili in materia? Il locale dell’oratorio di chi è proprietà? A quale associazione affidarla? Per quale attività?
Tutti questi interrogativi meritano, a mio parere, risposte chiare, nel dialogo fra le persone che amano veramente Ciminna e vogliono il suo progresso. Io, e non solo io, avrei piacere di conoscerle.
Mi farebbe piacere rendere pubblico questo mio pensiero. Certo di un vostro positivo riscontro colgo l’occasione per porgere un cordiale saluto, estensibile a tutti i collaboratori di “Agorà Ciminna”, e un sentito grazie per l’ospitalità.

Sac. Francesco Lazzara

13 commenti:

Archimede ha detto...

la caricatura così come l'articolo sono semplice satira che non offende nessuno. Tantomeno Sua Santità.

Anonimo ha detto...

Reverendissimo don Lazzara, la redazione di Agorà Ciminna è entusiasta del confronto che si è creato con la sua persona, prima di analizzare quanto da lei scritto però ci corre l'obbligo di precisare il fatto che il nostro sito è gestito da diverse persone ed è errato rivolgesi a noi indirizzando le sue righe solo alla persona di Francesco Tusa.
Gli argomenti da lei sottolineati sono interessantissimi. Ci scusiamo per aver offeso e turbato la sua religiosità cristiana e quella dell'intera comunità per il semplice fatto di aver pubblicato una banale vignetta satirica che non riporta nemmeno il volto di Sua Santità Benedetto XVI. Rispettiamo la sua opinione ma non la condividiamo in quanto per noi, utilizzare la sagoma del Papa con la rispettiva frase di proclamazione non è motivo di offesa.
Per quanto riguarda la rubrica "Cose da fare per migliorare Ciminna", possiamo chiarire che l'elenco è stato creato dagli utenti ciminnesi che ci hanno inviato le idee senza spiegarci le modalità di attuazione, siamo comunque pronti a discuterne con chi di competenza al fine di ridurre gli elementi dell'elenco e migliorare Ciminna. La invitiamo ad utilizzare il nostro sito per condividere articoli di ogni genere, sarà un piacere integrare le pagine del sito con delle sue riflessioni. Siamo disponibili a creare una rubrica curata da lei in cui può condividere pezzi a cadenza mensile o settimanale.
I giovani di Ciminna si aspettano che vengano affrontati dalla chiesa da lei rappresentata, delle tematiche forti come ad esempio l'uso di alcol e droga nella nostra comunità, o la presenza anche se molto celata della mafia. In questi giorni in cui viene annunciata la beatificazione di Don Pino Puglisi è un ottimo momento per iniziare a sfatare molti tabù che non possono avere esistenza dentro la comunità religiosa.

Domenico ha detto...

Bel commento della redazione di agorà ciminna. Girerei l'invito a Don Sodaro e a Don Mancuso che ora non c'è più ma sarà da qualche altra parte. Don Lo Monte è oramai un ricordo. «Guardatevi dal lievito dei farisei, che è l'ipocrisia. Non c'è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto. Pertanto ciò che avrete detto nelle tenebre, sarà udito in piena luce; e ciò che avrete detto all'orecchio nelle stanze più interne, sarà annunziato sui tetti>> Luca, 12. Ipse dixit.

Anonimo ha detto...

La satira è stata accettata dalle persone di grande intelligenza con grande ironia . Le intelligenze mediocri non accettano la satira anzi la biasimano. Peccato, come cadiamo sempre più in basso.

Leonardo ha detto...

Don Francesco Lazzara ha ragione. Ma che satira è quella che va a colpire qualcuno, in questo caso il Papa e la Chiesa Cattolica, che nulla hanno a che vedere con l'argomento della satira medesima? Addirittura la persona che, secondo le intenzioni degli autori, avrebbe dovuto essere presa in giro dal montaggio fotografico, non può che sentirsi onorata della collocazione, mentre il Papa Benedetto XVI nella sostituzione perde moltissimo in termini di morale e di... grandezza personale.
All'anonimo che si lamenta di cadere sempre più in basso consiglio un paracadute.

Anonimo ha detto...

Chi ha criticato la caricatura lo ha fatto con riferimento al metodo e non al merito.
Dal mio punto di vista chi non accetta le critiche, perché colpito da delirio di onnipotenza che lo rende superiore rispetto a tutti e sicuro di essere sempre nel giusto, non è "libero di mente" bensì un "fariseo". Cari signori un bagno di umiltà non vi farebbe male, chi ha orecchie da intendere intenda

Luca ha detto...

Mi piacerebbe conoscere il parere del papa in merito alla vicenda. sempre che non lo si conosca già.

Anonimo ha detto...

Il Papa si è già espresso tramite il sac. Francesco Lazzara e a quanto pare la vicenda non l'ha divertito.

benito campobello ha detto...

sarebbe opportuno evitare ulteriori polemiche.....ritengo che ognuno debba esprimere la propria idea o pensiero tenendo sempre presente che trattasi di idea o pensiero soggettivo, per cui sarebbe giusto non offendere nessuno!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ma pensavate veramente che le vere personalità di alcuni sono quelle delle campagne elettorali?!?! o pensate che solo perchè si è primi eletti si diventa intoccabili???? dice bene qualcuno un bagno di umiltà gli farebbe bene....anche perchè si sà fare solo scruscio senza concludere nulla......e poi ormai abbiamo capito tutti quali sono i pripri obiettivi...o con me o contro di me!!!! sappiamo tutti l'idea di come amministrare del neo vice, chiusura villa con la scusa della messa in sicurezza, cosa ha fatto sino ad ora? erba alta con pericolo di incendio, (a parte il taglio dei monconi nei cordoli, voluti dal sindaco), la propria idea sulla notte bianca e sull'estate ciminnese, la conoscono ormai tutti, e non basta sedersi davanti la sala giochi x dire che si è sensibili hai problemi dei giovani x poi comportarsi al contrario..io ho partecipato alle riunioni organizzate tra le associazioni e l'amministrazione ed il neo papa, ops il vice, è stato sempre assente! x cui ognuno di noi abbia il coraggio di accettare le critiche e non di criticare sempre gli altri!!!!

Anonimo ha detto...

Non si capisce il senso dell'ultimo commento, considerato che gli interventi alle "Riflessioni di don Lazzara" che quì appaiono hanno un tono pacato e civile. O siamo migliorati noi ciminnesi o la redazione fa un buon lavoro, entrambe cose positive. Dove sono le offese?

benito campobello ha detto...

non sò se si riferisse a me l'anonimo delle 19,20....quando io dico che sarebbe giusto non offendere nessuno non ho detto che si sono offese delle persone , ho voluto constatare che se: qualcuno pensa che la caricatura abbia dato fastidio, la redazione ha dato la sua giustificazione, ognuno ha espresso una sua opinione personale, opinabile o meno...per cui se si continua così è un segno di maturità, purchè non si offenda nessuno....la mia era una riflessione positiva rispetto a quello che alcuni anonimi scrivevano prima.!
benito campobello

Filippo Leto ha detto...

Il tutto mi ricorda un opera di Shakespeare, "Tanto rumore per nulla"....